All for Joomla All for Webmasters
ScuolaSicura

ScuolaSicura

Nov 12


 

SCUOLE DOTATE DEL SERVIZIO EARTHQUAKEGUARD

 

  • Scuola materna ed elementare - Canossiane Figlie Della Carita' - Via Etnea, 593 - Catania
  • Scuola elementare Sant'Orsola - Via Rocca Romana, 49 - Catania
  • Scuola superiore statale - I.T. Archimede - Viale Regina Margherita, 22 - Catania
  • Scuola materna statale - De Cosmi - Via Leonardo Ruggeri, 1 - Palermo
  • Scuola media statale Benedetto D'acquisto - Largo Cavalieri DI Malta , 9 - Palermo
  • Scuola materna paritaria - Il piccolo principe - Via Ugo La Malfa, 91 - Palermo
  • Scuola materna statale - B. Marino - Via Giovanni Meli, 2 - Montevago - Agrigento
  • Scuola materna ed elementare - N. Cacioppo - Via Luigi Pirandello, 20 - Menfi - Agrigento
  • Scuola materna statale - Sambuca di sicilia - Agrigento
  • Scuola Statale - Scicli - Ragusa
  • Scuola elementare - Casciolino - Viale Crotone - Catanzaro
  • Scuola liceo classico - Pitagora - Piazza Umberto I, 15 - Crotone
  • Scuola superiore statale - I.T. Guido Donegani - Via Tito Minniti, 25 - Crotone
  • Scuola elementare Pio XII Mameli Zuppetta - Via Papa Pio XII, 12 - Napoli
Nov 12

In Italia il Patrimonio Edilizio Scolastico è maggiormente esposto ai rischi rispetto a qualsiasi altro paese occidentale. 

Questa circostanza è dovuta principalmente al fatto che il 70 % delle Scuole è stato edificato prima del 1974 quindi con norme che non tenevano conto del Rischio Sismico.

Il patrimonio edilizio Scolastico è rappresentato da circa 42.000 edifici; di questi, bene 24 mila è ubicato in zone classificate ad "alto rischio sismico". Dei 24 mila edifici, l'80 % è stato realizzato ante 1974.

Recenti misure governative hanno reso disponibili i fondi per la messa in sicurezza di questi edifici ma ancora, fondamentalmente, gli interventi non hanno avuto inizio.

 

Il rischio di gravi danni alle Persone è quindi altissimo, considerato l'alto numero di Studenti che popolano gli edifici.

La prevenzione è quindi l'unico strumento oggi possibile per la mitigazione dei danni alle Persone. Tra gli strumenti atti a prevenire e mitigare il rischio, il Sensore Sismico a Soglia Differenziata "Bavari" è l'unico strumento in grado di assolvere le tematiche di Allertamento Rapido. 

Per maggiori informazioni sui rischi cui è esposta la propria Regione/Provincia si rimanda all'allegato documento, qui in calce, redatto da Legambiente.

 

 

Gen 07

Il progetto che è in corso di predisposizione è quello di dotare l’Area Urbana del Comune di Milano di un Sistema di Allertamento Rapido nel caso si verifichino Eventi Sismici.

Il Comune di Milano è inserito nelle Aree a rischio sismico di livello 3 che non è evidentemente il più alto ma non esclude la possibilità del verificarsi di eventi sismici rilevanti, così come accaduto nei Comuni dell'Emilia Romagna nel 2012, Comuni che hanno lo stesso livello di classificazione (3).

 

Il maggior rischio sismico si concentra lungo la catena Appenninica ed in Sicilia.

Tuttavia nonostante si tratti di un territorio lontano dalle catene montuose appenniniche, bisogna ricordare che lo stato di conservazione degli edifici in Italia non è dei migliori ed in taluni casi risulta essere pessimo.

Tale stato aumenta il rischio naturale e va ad accrescere le percentuali di rischio.

In Italia 7 milioni di edifici sono stati costruiti prima del 1971 e 4 milioni di edifici sono stati costruiti negli ultimi 30 anni (rapporto ANCE CRESME sullo stato del territorio Italiano – rischio sismico). In Italia, giusto per fare un esempio, su 42 mila Scuole ben 28 mila sono esposte ad elevato rischio sismico.

E’ quindi un dovere porre in atto tutte quelle misure che possano in ogni modo mitigare i danni alle Persone ed in particolare ai Bambini.

 

Gen 26

Il progetto che stiamo realizzando è quello di dotare l’Area Urbana del Comune di Siracusa di un Sistema di Allertamento Rapido nel caso si verifichino Eventi Sismici rilevanti.

Il Comune di Siracusa è inserito nelle Aree a rischio sismico di livello 2.

 

Il maggior rischio sismico si concentra lungo la catena Appenninica ed in Sicilia, inoltre la conservazione degli edifici in Italia non è delle migliori ed in taluni casirisulta essere pessimo.

Tale stato aumenta il rischio naturale e va ad accrescere le percentuali di rischio.

In Italia 7 milioni di edifici sono stati costruiti prima del 1971 e 4 milioni di edifici sono stati costruiti negli ultimi 30 anni (rapporto ANCE CRESME sullo stato del territorio Italiano – rischio sismico). In Italia, giusto per fare un esempio, su 42 mila Scuole ben 28 mila sono esposte ad elevato rischio sismico.

E’ quindi un dovere porre in atto tutte quelle misure che possano in ogni modo mitigare i danni alle Persone ed in particolar modo ai Bambini.

Stampa
Via San Paolo, 29
Catania,95123
Catania,ITALY

© Copyright 2015 Earthquake Warning System. All rights reserved. | P.I. 07346350965 | powered by Space Dynamics



Follow Us